My best friends: le palle riccio!

55b09e69e458084573d5dd42download

 

Risentite dell’aria condizionata? Avete riposato male? Vostro/a figlio/a sono venuti a ‘trovarvi’ stanotte nel letto matrimoniale?

Secondo me, dopo essersi concessi una lunga doccia calda, perché è indubbio l’effetto miorilassante e anche analgesico dell’acqua calda, non c’è nulla di meglio di un massaggio. Se non abbiamo tempo o voglia di andare in un centro massaggi, ci vengono incontro le palle riccio. Io le ho scoperte, per caso, un paio di anni fa in un centro pilates.

Si tratta di palle dotate di punte arrotondate, da cui deriva appunto il nome di palla riccio, e che hanno un diametro variabile di 8 o 10 cm.

Il bello di questi attrezzi da pilates è che possono essere usati anche per l’automassaggio fornendo, ve lo garantisco (io le uso per sciogliere la muscolatura del collo e delle spalle quando ho l’emicrania), una meravigliosa sensazione di benessere. Usate tutti i giorni, possono poi non solo rilassare la muscolatura ma anche ridurre lo stress e migliorare la circolazione sanguigna proprio grazie alle punte arrotondate.

maxresdefaulthqdefault

Gli impieghi possono essere molteplici: infatti, oltre che per scaricare il collo, possono essere utilizzate per massaggiare i piedi, la schiena, le cosce, il tratto lombare e le braccia.

Sono davvero da provare!

Io le abbino anche alla soft ball che ho scoperto durante la gravidanza. Si tratta di una palla, non completamente sgonfia, utile per rafforzare la muscolatura della schiena, della colonna vertebrale e degli addominali. Io vi appoggio il mio osso sacro per poi effettuare delle rotazioni prima antiorarie poi orarie e degli esercizi utili sia al rilassamento della muscolatura che al rafforzamento del pavimento pelvico.’ ma anche in questo caso l’attrezzo è versatile e i benefici sono davvero immediati!

downloaddownload (1)

Siete ancora perplesse? Compratele e vedrete che non ne potrete fare a meno!


Warning: Undefined variable $meta_text in /home/chica572/public_html/wp-content/themes/fashionistas/content-single.php on line 61

ChicAndRoll

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *